Il Creato, custodi di un dono

26 Marzo 2022

CONSAPEVOLEZZA – RESPONSABILITÀ – CREATIVITÀ

“Noi non siamo Dio. La terra ci precede e ci è stata data.” Papa Francesco

La Terra che abitiamo è la casa comune che abbiamo ricevuto in dono. Ci accoglie, ci nutre, ci disseta, ci fa respirare, ci fa godere di paesaggi che sono pura Bellezza. Come molte cose belle, però, la conosciamo poco e la rispettiamo ancora meno. Le conseguenze sono sotto gli occhi di tutti. L’Ambiente soffre e noi siamo chiamati, in quanto custodi del Creato, ad acquisire nuova consapevolezza del valore immenso che esso rappresenta, e a rispondere responsabilmente delle nostre azioni che improntano di se stesse il pianeta. I grandi progetti internazionali prevedono obiettivi da raggiungere entro il 2030. Noi li sosteniamo, a partire dalla nostra quotidianità: piccole azioni concrete, riconoscimento della gratuità di un dono che va testimoniato, comunicato e condiviso attraverso le forme espressive che ciascuno sa utilizzare. La parola, l’arte, qualsiasi capacità creativa servono perché ciascuno sia sensibilizzato a fare la sua parte.

Dove l’Uomo  si pone domande sul significato della vita, della realtà, di ciò che accade, si fa vivo il senso religioso che ci interroga sul perché dell’esistenza e ci rende artefici del Bene.

Ne parleremo insieme, sabato 26 Marzo 2022 Ore 18:00 presso il Santuario Madonna Dell’Arco nel Laboratorio Culturale “Campania Bellezza Del Creato” in  Sant’Anastasia – Na

Abitiamo un mondo bellissimo che abbiamo reso molto fragile. Siamo chiamati a custodirlo per lasciarlo in eredità ai nostri figli, così come è stato donato a noi. Riflessioni e idee per azioni concrete alla luce della Lettera Enciclica Laudato si’ di Papa Francesco.